Tempo libero

Feste di compleanno

Il Museo apre le sue sale a chi vuole festeggiare il compleanno in modo speciale. Le feste di compleanno sono un'attività introdotta per avvicinare i ragazzi alla conoscenza delle scienze naturali attraverso attività ludico-didattiche.

 

Mostre temporanee

Al terzo piano dell’edificio sede del Museo un ampio salone (la Sala Perego) ospita periodicamente mostre temporanee riguardanti le diverse discipline delle scienze naturali e non solo. L’allestimento di queste esposizioni è un importante strumento di divulgazione, in quanto, di volta in volta, vengono affrontati in modo più approfondito argomenti che nelle esposizioni permanenti non possono, per ragioni di spazio, essere trattati in modo esaustivo. Negli anni il museo ha ospitato varie mostre(es. vulcani, pipistrelli, reintroduzione del gipeto nelle Alpi ecc.). Il museo ha anche realizzato una mostra sul paesaggio vegetale della provincia di Sondrio che può essere prestata per allestimenti temporanei.
 
 
 

Ricerca

Studi sistematici e tassonomici
I materiali delle collezioni vengono utilizzati per lavori di revisione o di descrizione di nuove specie, come nel caso della Cassinisia orobica, la conifera fossile rinvenuta in Val Gerola, e dell'insetto Byrrhus (Pseudobyrrhus) focarilei.

 
Studi biogeografici ed ecologici
Il Museo conduce ricerche sulla presenza, la distribuzione e l'ecologia di specie animali e vegetali in provincia di Sondrio. Tra gli altri, sono stati oggetto di studio i Pipistrelli, le popolazioni di micromammiferi di alcune aree del territorio provinciale, diverse famiglie di Coleotteri (Isteridi, Stafilinidi, Silfidi, Cerambicidi, Crisomelidi, ecc.) e le praterie aride della Bassa Valtellina. Dal 2011 è attivo un protocollo d'intesa con la Comunità Montana Valtellina di Sondrio per la promozione e valorizzazione scientifica della Riserva Naturale Bosco dei Bordighi che ha permesso monitoraggi su Chirotteri, Uccelli, macrovertebrati acquatici e vegetazione ripariale.

 
Censimenti floristici e faunistici
Negli anni 1996-98, su incarico della Regione Lombardia, il Museo ha condotto un'indagine sulla consistenza e la distribuzione della Chirotterofauna (Pipistrelli) nelle province di Varese, Como, Lecco e Sondrio, finalizzata alla protezione delle specie rare e minacciate. Con le Guardie Ecologiche Volontarie delle cinque comunità montane provinciali sono stati realizzati censimenti floristici (macrolicheni) e faunistici (Anfibi del fondovalle e Carabidi d'alta montagna). Inoltre, dal 1995 al 2002, in collaborazione con altri soggetti, ha condotto il censimento degli uccelli acquatici svernanti nella Riserva Naturale "Pian di Spagna - Lago di Mezzola". Il Museo ha attivamente collaborato anche alla raccolta dei dati per l'Atlante degli Uccelli svernanti della Lombardia e per l'Atlante degli Anfibi e dei Rettili della Lombardia. Il Gruppo floristico “G.F. Massara” raccoglie dati sulla presenza e distribuzione della flora vascolare provinciale.

      

Biblioteca e pubblicazioni


La biblioteca del Museo si compone di monografie e periodici. Le prime sono conservate in sede, nel locale a piano terra detto “Stua”. Si tratta di oltre 1000 volumi in cui gli argomenti trattati spaziano tra le varie discipline delle scienze naturali. Molto ricca è la raccolta di volumi riguardanti gli Insetti. I periodici, oltre 250 provenienti da tutto il mondo grazie allo scambio con la rivista del Museo Il Naturalista Valtellinese, sono invece depositati in tre locali del Palazzo Malacrida, sempre a Morbegno. Si tratta della raccolta di riviste scientifiche ad argomento naturalistico più ampia della provincia.

bibbliotecat

Volontari

Volontari
Al Museo operano diversi volontari arruolati direttamente o tramite il progetto promosso dalla Provincia di Sondrio “Io volontario per la cultura”. Si occupano di vari aspetti museali come ad esempio l’informatizzazione delle collezioni, la predisposizione di collezioni didattiche, l’inventariazione dei volumi della biblioteca... Al museo opera anche un gruppo informale di appassionati di flora.

 
Gruppo Floristico
Costituito da appassionati guidati dall’esperto Roberto Ferranti, che da anni si occupa anche della conservazione e dell’incremento dell’erbario del Museo, il Gruppo floristico G.F. Massara si prefigge di divulgare la conoscenza della flora locale, attraverso corsi, conferenze, escursioni e momenti di confronto, nonché di raccogliere i dati per l'Atlante Corologico delle piante vascolari della Provincia di Sondrio.


flora.valtellina.net


MUSEO CIVICO DI STORIA NATURALE DI MORBEGNO
via Cortivacci, 2 I-23017 Morbegno (SO)
T: 0342 612451
museo@morbegno.gov.it
ORARIO DI APERTURA
Martedì, giovedì, sabato, domenica e festivi infrasettimanali dalle 14.30 alle 17.30
Per gruppi anche in altri giorni, su prenotazione.
Chiuso: 1 gennaio, Pasqua, 1 Maggio, 29 Giugno, 15 Agosto e 25 Dicembre

SISTEMA MUSEALE

SERVIZIO CULTURA E ISTRUZIONE
DELLA PROVINCIA DI SONDRIO
corso XXV Aprile, 22 - 23100
Sondrio t. 0342 531231
info@sistemamusealevaltellina.it
• Informativa estesa privacy