Presentazione / Invito alla visita

Villa Visconti Venosta 
Divenuta residenza della famiglia Visconti Venosta a partire dal 1600, la Villa venne utilizzata soprattutto come dimora estiva. Nel corso dei secoli l’edificio ha subito vari mutamenti strutturali; l’assetto attuale è il frutto di ripetuti interventi voluti dal Marchese Emilio Visconti Venosta a partire dal 1886. Ad oggi, la Villa Visconti Venosta, immersa in un ampio parco di 17.000 mq, è una delle poche dimore nobiliari valtellinesi che conserva gli arredi originali della famiglia.
L’edificio è stato donato al Comune di Grosio nel 1982 dall’ultima discendente, la marchesa Margherita Pallavicino Mossi, vedova Visconti Venosta, affinché fosse adibito a Museo.

VILLA VISCONTI VENOSTA
via Visconti Venosta, 2
23033 Grosio (So)
C. 340 4791898
museo@comune.grosio.so.it
ORARI DI APERTURA
Marzo e aprile: sabato e domenica dalle 10 alle 12 (escluso il giorno di Pasqua);
maggio, giugno, luglio e settembre: tutti i giorni, escluso il lunedì (domeniche e festività incluse) dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18;
agosto: tutti i giorni, escluso il lunedì (domeniche e festività comprese) dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19;
ottobre, novembre e dicembre: domenica dalle 10 alle 12.